Menu

  1. Langhe
  2. Barolo
  3. Barbaresco
  4. Roero
  5. Acquese e Ovadese
  6. Gavi e Tortonese
  7. Asti e Moscato
  8. Monferrato
  9. Torinese
  10. Alto Piemonte

Unesco … nonostante tutto

  • Vota questo articolo
    (3 voti)
  • Pubblicato in Wine Days
  • Letto 10445 volte
Langhe vista capannone Langhe vista capannone

È notizia di qualche giorno fa la promozione a patrimonio dell’umanità UNESCO delle colline di Langhe Roero e Monferrato, un vero successo.

Nonostante i capannoni (sempre più scheletri abbandonati per la crisi) che riempiono le fondovalli.

Nonostante i nuovi produttori che vendevano lavatrici fino a ieri e oggi comprano cantine storiche come fossero noccioline e ne fanno scempio.

Nonostante altri produttori, novelli parvenu talmente ricchi da aver perso il senso del limite e il gusto del bello: lasceranno in eredità cantine che sembrano astronavi aliene, opere faraoniche che sanno di finto più del compensato delle librerie IKEA.

Nonostante gli abbagli del modernismo spinto: nuovo è bello, giovane è bello, salvo poi accorgersi che – no scusate, ci siamo sbagliati –

Nonostante le mode, tutte, che cambiano col cambiar del vento. E chi ieri usava il napalm in vigna oggi è paladino del bio assoluto. Il bio soluzione di tutti i mali. Il bio che più bio non si può. Il bio, presto!

Nonostante i politici impreparati, sempre pronti a unirsi ad una delegazione per viaggiare spesati all’estero e incapaci di metter in piedi un evento decente qui da noi.

Nonostante tutto e tutti le colline ricoperte di filari e boschi sono lì, fragili e meravigliose, a ricordarci la grande bellezza dei luoghi in cui viviamo.

C’è bisogno di una svolta turistica del territorio. Lo hanno capito proprio tutti, quando lo faremo noi?

Ultima modifica: Giovedì, 26 Giugno 2014 13:11
Stefano Molino

Nato ad Alba e cresciuto nel Roero, ho mosso i miei primi passi tra i vigneti di famiglia, tra i boschi, gli alberi da frutto e la cantina. Placo la sete bevendo sia vini dal grande blasone sia vini sconosciuti, senza pregiudizi. Oggi lavoro come enotecario in quel di Alba. Negli anni è cresciuta la mia passione per il turismo enogastronomico, per i paesaggi vitivinicoli e chi li anima, mettendo nel bicchiere qualcosa di più di una bevanda alcolica. Oro olimpico in stappatura compulsiva, di ogni bottiglia conservo il tappo e i miei pensieri scritti sul blog www.winedays.it e su www.parliamodivino.com.

Website: www.winedays.it/
torna all'inizio

Chi Siamo

  • Il progetto Wine Pass
  • Lo staff
  • Contatti
  • Privacy Policy

Login or Register

  • Forgot your password?
  • Forgot your username?
  • Create an account