Menu

Un patrimonio prezioso, l'oro delle Langhe

  • Vota questo articolo
    (9 voti)
  • Letto 3057 volte
Photo Courtesy of Mugitaly.com Photo Courtesy of Mugitaly.com

Pubblichiamo volentieri l'articolo di Barbara Mugnai Patrimonio Prezioso: l'oro delle Langhe, in cui l'autrice del blog Mugitaly mostra le meraviglie di questi luoghi e svela il suo amore per una terra che presto sarà patrimonio Unesco dell'Umanità. 

 

Da queste parti, l'Autunno inizia sempre così: 
con un grande fermento.
 Un brulicare di mani fra i filari che si rincorrono a perdita d'occhio.
Le colline sembrano disegnate come un ottoman di seta,
come un velluto a coste di Visconte di Modrone.
Le vigne si susseguono una dopo e l'altra, 
ritmicamente e senza sosta,
come ritmica ed instancabile è
 la cura e la passione per questa terra.

Qui, la terra è considerata preziosa, 
un vero patrimonio.

Patrimonio dell'Umanità.

Photo courtesy of Mugitaly.com

I paesaggi vitivinicoli piemontesi di Langhe-Roero e Monferrato
partecipano alla Candidatura UNESCO

 - Vuoi sapere cos'è una Candidatura Unesco? Guarda qui

e sono candidati a diventare
Patrimonio Mondiale dell'Umanita'
come paesaggio culturale,
risultato dell'azione combinata dell'uomo e della natura.

Leggi QUA!

 Photo courtesy of Mugitaly.com

«Il valore dei territori di Langhe-Roero e Monferrato non risiede solo
nel forte ed indiscusso ruolo sociale ed economico della produzione viticola attuale,
ma anche e soprattutto nell'assetto dello straordinario paesaggio di quest'aree
che si e' modellato attraverso i secoli proprio sulla cultura e sull'economia del vino,
su quel patrimonio di conoscenze, saperi, sentire,
legati alla vigna, alla vendemmia, alla produzione
ed al consumo quotidiano del vino».

...se condividi la candidatura e hai voglia di dare il tuo supporto simbolico al progetto
clicca QUI per compilare il form online! 

   

Ci vuole un anno di fatica, pazienza, rispetto e sudore 
per curare e raccogliere questi grappoli,
 uno ad uno.

 

Ogni grappolo è prezioso. 
Ogni acino una moneta d'oro. 
Il succo sto che se ne ricava 
un nettare dorato 
dal profumo inebriante e dall'aspetto scintillante.
 
Qua il mosto ... è glitter!
 
Non ci credi? Guarda le foto!  
 
  
Una pioggia di pagliuzze scintillanti 
illuminano il mosto fresco come 
preziosi ricami di Lesage sugli abiti di Christian Dior
o come un puzzle di monili d'oro nella Sala de la Ofrenda 
 
 
Grazie ai segreti delle grandi cantine locali,
il mosto glitter diventerà un ottimo moscato 
oppure, 
con l'aggiunta di ingredienti di stagione 
del sapere antico, una gustosa cougnà.

Cos'è la Cougnà
Ve lo racconto nel post di Ottobre!

Buona Vendemmia!

Barbara Mugnai - Mugitaly.com

Chi è Barbara Mugnai? Toscana doc trapiantata nelle Langhe, è docente per il Fashion Institute of Technology presso il Politecnico di Milano. Molto attenta ai dettagli e alla sperimentazione crede profondamente nel valore dell'intuizione e nell'intelligenza delle mani. Mugitaly è il suo blog: è la sua casa virtuale, il suo percorso di consapevolezza, la sua raccolta di appunti e la sua passione per la iPhotography. In continua trasformazione.

Ultima modifica: Lunedì, 07 Ottobre 2013 15:21
torna all'inizio

Chi Siamo

  • Il progetto Wine Pass
  • Lo staff
  • Contatti
  • Privacy Policy

Login or Register

  • Forgot your password?
  • Forgot your username?
  • Create an account