Menu

Vignette in vigna

  • Vota questo articolo
    (1 Voto)
  • Letto 1398 volte
Vignette in vigna Vignette in vigna

Sabato 27 giugno 2015 inaugurata la mostra “Vignette in vigna” a Bubbio, aperta fino al 30 settembre – una splendida giornata di festa nella Langa Astigiana iniziata all’agriturismo Tre Colline in Langa e, attraverso il nuovo sentiero nel verde, continuata tra i filari dei vigneti di Gianfranco Torelli con i cartoons di Roby Giannotti sul tema del vino. Taglio del nastro con il Sindaco di Bubbio Stefano Reggio, alla presenza del direttore di Coldiretti Asti Antonio Ciotta e il delegato provinciale della Lipu Sezione di Asti Domenico Marinetto.

Sabato 27 giugno a Bubbio (AT) nei vigneti dell’Azienda Agricola Mario Torelli di Gianfranco Torelli tra le splendide colline in Località San Grato si è tenuto il taglio del nastro della mostra di umorismo tra i filari di vite dal titolo “Vignette in Vigna” del cartoonist Roby Giannotti, con il Sindaco di Bubbio Stefano Reggio e alla presenza del direttore di Coldiretti Asti Antonio Ciotta e il delegato provinciale della Lipu Sezione di Asti Domenico Marinetto.

L’evento, patrocinato dalla Regione Piemonte, dalla Provincia di Asti e dal Comune di Bubbio, durerà fino al 30 settembre 2015 e ha visto impegnata nel progetto, in sinergia con i Vini Torelli, un’altra azienda del territorio, l’agriturismo Tre Colline in Langa di Paola Arpione sita a Bubbio in località Pantalini che, per l’occasione, è stata collegata ai luoghi della mostra attraverso uno splendido percorso naturale nel verde realizzato nelle scorse settimane che attraversa orti, vigneti, noccioleti, erbe officinali, querce e castagni e che collega in circa 30 minuti le due strutture. Il successo della giornata e i molti spunti di interesse meritano una sintesi ed un commento, a partire dalla presenza di un pubblico attento e appassionato ai valori del territorio e all’arte in tutte le sue espressioni, composto da ospiti italiani e moltissimi stranieri, provenienti prevalentemente da Svizzera e Germania.

Dopo il cocktail di benvenuto nel giardino fiorito delle Tre Colline in Langa, con assaggi del territorio e un calice del Brut Rosè Torelli mixato con il Chinatum, altra novità di Gianfranco Torelli che unisce il dolcetto alla china sulla tradizione del Barolo Chinato, la comitiva ha percorso il sentiero che unisce le tue aziende. Dopo una prima parte di percorso attraverso vigne e noccioleti si scende nel ritano, attraverso una complessa opera di scalini in terra e balaustre realizzate con tronchi di legno realizzate da Massimiliano e Cristian Fogliati. Qui un esperto della forestale, ha realizzato tutta una serie di schede descrittive delle peculiarità del sentiero, che non sono poche e che ha riservato spunti di grande interesse naturalistico. Dopo alcuni minuti ci si ritrova infatti a camminare in un ambiente incontaminato, tra le pietre del ruscello risalendo la corrente, in mezzo a estensioni di muschi e felci tutte da studiare e che forse riserveranno sorprese per i botanici, alberi anche di grandi dimensioni come un pioppo nero secolare di circa tre metri e mezzo di circonferenza, in un microclima freschissimo che permette la presenza di salamandre gialle e nere, oltre a formazioni geologiche scavate dall’acqua nella roccia.

Risalendo la collina si è arrivati al punto di ristoro sotto i ciliegi allestito da Gianfranco Torelli; tutti i presenti hanno potuto rifocillarsi e rinfrescarsi con una coppetta di pesche e moscato prima del taglio del nastro. Qui a San Grato, all’inizio del vigneto tra i due filari d’ingresso è stato posto un grande arco in ferro battuto, arricchito dalle rose di inizio filare, con il nastro tricolore. Qui il sindaco Stefano Reggio ha sottolineato il valore di questo evento, che unisce arte, territorio, eccellenze enogastronomiche, ambiente, tradizione ed innovazione, turismo responsabile e sviluppo economico.

L’azienda Torelli da anni crede nel biologico, non come una moda ma come una ferma convinzione che questa sia l’unica strada per poter continuare a produrre vini eccezionali e lavorare in un territorio in modo sostenibile per noi e per le generazioni future. Con questo spirito da alcune settimane il vigneto è stato arricchito da splendide casette-nido poste dalla Lipu nel vigneto stesso, che ospiteranno diverse specie di volatili che naturalmente vivono nelle colline della Langa Astigiana. Dopo il taglio del nastro l’autore Roby Giannotti ha illustrato ai presenti nel percorso attraverso le vigne tutte e 40 le vignette distribuite lungo i vigneti Torelli in una sorta di circuito ad anello. Le vignette sono un bellissimo compendio di umorismo capace di promuovere con ironia e gradevolezza il territorio, il mondo del vino, i suoi protagonisti e sono state graditissime da tutti i presenti.

La giornata ha avuto poi una splendida conclusione con la grande cena presso l’agriturismo Tre Colline in Langa. Anche qui non sono mancati i motivi di interesse: si è trattato di una cena con l’Artista, Roby Giannotti, che non solo ha realizzato vignette dal vivo ad ogni singolo tavolo, ma con il Vigneron, Gianfranco Torelli e la chef Paola Arpione delle Tre Colline in Langa ha imbastito un aperitivo di fritti (zucchine, melanzane e acciughe liguri) con una pastella preparata con il Brut Rosè Torelli nel segno del piacere del convivio, il tutto inserito in un menù realizzato dalla straordinaria bravura di Paola Arpione, che da anni conduce la cucina delle Tre Colline in Langa coadiuvata con impegno e passione nella gestione famigliare dell’agriturismo dal marito Massimiliano Fogliati utilizzando i prodotti del territorio, con una semplicità ed una gradevolezza che le è valsa inviti a numerosi simposi europei di altissimo livello dove mostrare la sua arte culinaria, sempre accompagnata dalle eccellenze dei vini biologici di Langa di Gianfranco Torelli che anche qui in questa cena ha dato vita ad una vera e propria degustazione in crescendo.

Come in tutte le belle iniziative c’è stato anche l’elemento-sorpresa, un inatteso concerto di corno alpino, il strumento a fiato delle alpi svizzere lungo oltre tre metri, suonato da un ospite della Langa dalle chiare origini elvetiche e che ha diffuso nella vallata di Bubbio i profondi suoni delle Alpi.  Tornando a “Vignette in vigna”, la mostra sarà non solo l’occasione di sorridere sui temi del vino e del lavoro in vigna grazie alle vignette del cartoonist savonese Roby Giannotti, storica matita per oltre 17 anni della Gazzetta dello Sport e direttore artistico della rassegna nazionale SpotornoComics, ma anche di passeggiare tra i filari dei vigneti di Gianfranco Torelli e rendersi conto di persona di cosa significa condurre in modo veramente biologico, fuori da convenzioni o semplici luoghi comuni, un vigneto. Chi ha avuto la possibilità di visitare l’Azienda Agricola con annesso agriturismo solo un mese fa, ha potuto ammirare una straordinaria fioritura di orchidee direttamente in mezzo ai filari, una cosa quasi unica che significa convivere con la biodiversità, proteggerla, e riuscire a portare avanti il lavoro dell’uomo in mezzo alla natura.

La mostra proseguirà fino al 30 settembre 2015, con ingresso libero tutti i venerdì, sabato e domenica. L’orario, come recita la locandina, sarà finchè c’è luce…Lo spirito di questo evento, e l’unione di queste due splendide aziende del territorio si condensano in un libro, che verrà editato nel periodo della mostra e sarà disponibile in vendita nelle aziende stesse: “Vignette in vigna e…altre storie di Langa”. Qui si compendieranno sia il catalogo della mostra “Vignette in vigna” nei vigneti di Gianfranco Torelli sia una simpatica guida a tutto quello che si può fare, vedere, vivere e gustare nell’agriturismo Tre Colline in Langa, con una mascotte d’eccezione nata per l’occasione, la Tota Vinvera, una scoiattolina che racconterà i segreti della cucina di Paola Arpione, che ora sta dando vita ad una serie di stupendi prodotti come le gelatine a base di mosto, oltre a descrivere tutti i preziosi frutti e tesori della terra che nascono a Bubbio e nei luoghi vicini, dalle nocciole alla Robiola di Roccaverano, non a caso una terra inserita dall’Unesco, e a ragione, nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Questo progetto vuole essere, nel suo piccolo, l’esempio di una buona pratica che parte dal territorio stesso, senza alcun utilizzo di risorse pubbliche, ma che dimostra come rimboccandosi le maniche si possano produrre eventi di qualità di livello internazionale capaci di dare valore non solo alle aziende coinvolte ma a tutto il territorio di riferimento: una bella sinergia a chilometro zero, non solo dal punto di vista dei prodotti ma anche delle idee e che proprio per questo va sostenuta e valorizzata. 


INFO

Azienda Agricola Mario Torelli di Torelli Gianfranco
Regione San Grato 142 bis 14051 Bubbio (AT)
Tel. + 39.0144.83380 cell.  +39.347.0632366  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Agrutirismo Tre Colline in Langa. 
+ 39.0144.330788  cell. +39.0144.330788 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Reg. Pantalini, 157 14051 Bubbio (AT)

Roby Giannotti cartoonist +39.348.6052341 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

torna all'inizio

Chi Siamo

  • Il progetto Wine Pass
  • Lo staff
  • Contatti
  • Privacy Policy

Login or Register

  • Forgot your password?
  • Forgot your username?
  • Create an account